martedì 4 gennaio 2022

Chieti, chi risponderà per i ritardi nei risultati dei tamponi molecolari?

 


Chieti, chi risponderà per i ritardi nei risultati dei tamponi molecolari? 

Sono capitato anche io nella rete della trappola di quella che si avvicina ad essere sempre più un possibile caso di interruzione di pubblico servizio da parte di chi è predisposto in seno alla Asl di Lanciano - Vasto - Chieti a verificare e a comunicare esito dei tamponi molecolari Covid19 fatti presso il Palatricalle di Chieti. 

È infatti dal 30 dicembre 2021 (ma ci sono persone che ancora aspettano dal 28/29 dicembre scorso) l'esito del tampone molecolare fatto per accertare la positività o la negatività da Covid 19. 
È dal 20 dicembre che sono chiuso in casa in quarantena in attesa di fare il tampone il giorno 30, e ora che l'ho fatto, siamo al 4 gennaio 2021 e ancora ho una risposta e resto chiuso in casa nelle quattro mura della mia camera in isolamento, avendo ormai perso pressoché ogni contatto col mondo esterno, fino al risultato sperato che non arriva. 
Scaduta la mia quarantena, ma sono ancora chiuso in casa e se risulterò positivo al tampone del 30 dicembre scorso, dovrò rifare immediatamente un ulteriore tampone per vedere se mi sono finalmente  negativizzato.
Sono tantissimi gli utenti in attesa dell'esito del tampone molecolare da prima di Capodanno, alcuni dei quali, addirittura, avevano fatto prima del tempo il test risultato poi negativo e gli era perciò stato non convalidato, cosi si sono visti costretti a ripeterlo e ora la beffa che sono chiusi in casa e non hanno ancora ricevuto l'esito!
Grazie al lavoro dei collaboratori del Censorino Teatino siamo riusciti lo stesso a consegnare delle spese sospese durante le feste alle famiglie bisognose della città di Chieti e anche a qualcuna di fuori. Ma, per una partita iva come il sottoscritto, le perdite economiche sono state rilevanti. 
Pertanto chiedo al Servizio di Igiene Epidemiologia e Sanità Pubblica (Siesp) dell'Asl Lanciano, Vasto, Chieti e al Laboratorio di Genetica Molecolare Diagnosi Molecolari di Covid 19 dell'Università "G.D'Annunzio": 1) Quando arriveranno i tamponi molecolari dei giorni scorsi ancora in sospeso? Quali sono state le cause della lentezza nell'arrivo dei risultati alla Asl? 4) Che attendibilità può avere un tampone fatto 5/7 giorni prima? 5) Quanto tempo si dovrà aspettare ora per fare un nuovo tampone valido in caso di positività? Chi risponderà per questo disservizio che rischia di diventare un eventuale interruzione di pubblico servizio? 
Cristiano Vignali fondatore del Censorino Teatino al Servizio del Cittadino 


martedì 16 novembre 2021

SOS ALLAGAMENTI CIVICI 595/599 DI VIALE ABRUZZO IN LOCALITA S.FILOMENA DI CHIETI



Il problema idrico diventa a Chieti sempre più grave e paradossalmente continuano le chiusure idriche nonostante soprattutto la parte bassa della città sia spesso allagata. 

 Anche la mattina del 16 novembre 202, gli abitanti dei civici 595/597/599  di Viale Abruzzo in località Santa Filomena di Chieti, si sono svegliati alle 7.10 con l'acqua alle ginocchia.

A lanciare il grido di aiuto è la signora Tiziana che si è rivolta al Censorino Teatino al Servizio del Cittadino per chiedere l'intervento degli enti competenti, in particolar modo al Comune e al Consorzio di Bonifica della Val Pescara. 

La signora Tiziana, a tal proposito, racconta: "una ondata di fango ci ha sommerso... denunciato il fatto ai Vigili del Fuoco che sono intervenuti e stilato il rapporto..."

"Il Consorzio di Bonifica e il Comune di Chieti - ha dichiarato la signora Tiziana- si passano la palla sulla eventuale responsabilità della pulizia del fosso che passa dietro Madonna della Vittoria".

"Siamo stufi di questo gioco a rimpiattino, ci sentiamo abbandonati e presi in giro, speriamo che qualcosa si smuove finalmente e si risolva il problema della pulizia del fosso che crea tutto questo disagio". 



lunedì 8 novembre 2021

SOS VIA HERIO AL BUIO DI SERA

 Il Censorino Teatino al Servizio del Cittadino, facendosi portavoce di alcuni cittadini che hanno sensibilizzato il nostro intervento, segnala il disservizio in Via Asino Herio, strada di accesso principale al centro storico di Chieti che di sera, da alcuni giorni, è completamente avvolta nelle tenebre, creando non solo problemi e pericoli alla viabilità (si pensi, ad esempio, a cosa potrebbe succedere in questi giorni di nebbia a un automobile o ancora peggio a un pedone che cerca di attraversare la strada di notte!) ma rappresentando anche una spia del livello del degrado e dello scarso decoro urbano in cui versano alcune importanti aree urbane del Capoluogo Marrucino che necessitano di essere riqualificate al più presto. Solo le poche luci delle vetrine dei negozi rimasti illuminano tiepidamente la via. 

Pertanto, il Censorino Teatino chiede al Comune di Chieti, ed in particolare al Sindaco, all'Assessore ai Lavori Pubblici e a quello al Traffico e alla Viabilità, al V Settore Lavori Pubblici , di intervenire per quanto di competenza, intercedendo anche sulla società elettrica per risolvere il problema.

 


venerdì 22 ottobre 2021

Servizio Mense Scolastiche, richiesto intervento del Prefetto

 



Il gruppo civico del Censorino Teatino al servizio del Cittadino si è fatto promotore, insieme ai portavoce dei genitori "sul piede di guerra" degli alunni delle scuole del "Comprensivo 2 Chieti di Via Valera", la Scuola di Porta Sant'Anna per intenderci, di una richiesta indirizzata al Prefetto e al Sindaco di Chieti, avente come oggetto "Servizio Mensa Scolastica".


In particolare, si legge nella richiesta già protocollata al Comune di Chieti e in Prefettura:


"La precarietà del servizio mense scolastiche a Chieti era stata tamponata per anni con delle proroghe tecniche, l'ultima nell'autunno 2020.
Così per ovviare a questa precaria situazione, c'è stata recentemente una gara d'appalto per l'affidamento del servizio, a cui è seguito un ricorso che ha portato nei giorni scorsi alla sospensiva del Tar dell’appalto della refezione scolastica che sta causando un disservizio, una emergenza con numerosi disagi  alle famiglie e ai bambini fruitori di tale servizio e che ora chiedono al Comune di Chieti di uscire il prima possibile da questa situazione critica di stallo. 
Attualmente, le famiglie sono state costrette a far portare ai loro figli il pasto da casa o a far uscire il bambino da scuola per farlo mangiare a casa o comunque sia fuori dalla scuola, con numerosi disagi organizzativi e nocumento della spesa che hanno portato i genitori "arrabbiati" sul "piede di guerra" e costretto il Comune di Chieti ad incontrare i dirigenti scolastici per trovare una soluzione a questa critica situazione nel più breve tempo possibile. 
A tal proposito, contestualmente all'incontro del sindaco di Chieti  Diego Ferrara e dell'assessore al ramo Teresa Giammarino  con i dirigenti scolastici, l'amministrazione comunale sta lavorando per vagliare e intraprendere la procedura più rapida per individuare un nuovo gestore pro-tempore, finché non si potrà procedere con l'appalto, nel rispetto di quelle che sono le possibilità offerte dalla normativa, senza essere ancora riuscita a venire a capo della situazione che resta precaria con i genitori che sono pronti a lottare per fare valere i loro diritti e quelli dei loro figli.
A tal proposito, i genitori degli alunni delle scuole del Comprensivo 2 Chieti di Via Valera, stufi di questa situazione che si trascina da troppo tempo con disagi per tutti, in particolar modo per i poveri bambini che sono "sballottati" da una parte all'altra come "pacchi" o peggio ancora come dei "saltimbanchi del circo", considerando le Linee di Indirizzo Nazionale per la ristorazione scolastica (provvedimento 29/04/10, intesa ai sensi dell'art.8 comma 6 della legge 5 giugno 2003 n. 131, G.U. n. 134 dell'11-06-2010),  Linee indirizzo SItI - COVID-19 in materia, le Linee di Indirizzo della Regione Abruzzo per la ristorazione scolastica (conforme a quanto previsto dalla Legge Regionale 78/78 sugli interventi per l'attuazione del diritto allo studio), chiedono:

- Al Prefetto di Chieti di intervenire per quanto di sua eventuale competenza, affinché solleciti il Comune di Chieti e gli altri enti e uffici competenti a risolvere il disservizio che sta causando questa emergenza con numerosi disagi. 

- Al Sindaco di Chieti Ferrara e all'Assessore al Ramo Giammarino di avere un incontro risolutivo con le famiglie nel più breve tempo possibile per risolvere il disservizio che c'è stato, ed evitare ulteriori danni alle famiglie e ai bambini. 

- Alla dirigenza scolastica e al Comune di Chieti di poter avere un rimborso delle spese sostenute dal disservizio, se è possibile portare cibi prima di pranzo e di scaldarli eventualmente a scuola o in classe"

venerdì 24 settembre 2021

Il Censorino Teatino e Abruzzo Tourism premiate dal Comune di Chieti

 Chieti - Venerdì 17 settembre il Vice Sindaco e Assessore agli Eventi del Comune di Chieti, Paolo De Cesare, ha premiato le associazioni che hanno collaborato fattivamente alla realizzazione del cartellone degli eventi dell'estate teatina 2021, conclusasi in bellezza il 18 settembre con il Concerto di Nek in Piazzale Marconi a Chieti Scalo. 

A tal proposito, Cristiano Vignali, fondatore del Censorino Teatino e Presidente di Abruzzo Tourism ha espresso  la soddisfazione per il riconoscimento avuto dal Comune di Chieti

A tal proposito, ha commentato Cristiano Vignali "finalmente un riconoscimento ufficiale dopo anni passati al servizio del cittadino con segnalazioni dei problemi dei cittadini, tramite la rivoluzione digitale e lo sviluppo del cosiddetto blog/social power, il confezionamento di eventi per la città, l'organizzazione di squadre civiche di volontari per il soccorso durante l'emergenza neve e della spesa sospesa durante la pandemia da Covid19 che continuiamo a portare avanti".

"Per Abruzzo Tourism - ha continuato Cristiano Vignali - è il secondo riconoscimento degli sforzi fatti  e dei chilometri percorsi in giro per l'Abruzzo per promuovere il territorio dopo il titolo di Abruzzo Smart Ambassador del 2019. Ringraziamo tutti i cittadini e le aziende abruzzesi che ci hanno supportato, ciò ci da la motivazione per continuare ad andare avanti".


DI SEGUITO IL VIDEO DI CRISTIANO VIGNALI A COMMENTO DELL'AVVENIMENTO: https://www.youtube.com/watch?v=olykR3mqnKY




lunedì 26 luglio 2021

Premio Censorino Teatino 2021, l'elenco dei premiati

 Chieti - Si è svolto la sera di venerdì 23 luglio 2021 l'evento culturale e sociale, inserito nel cartellone estivo del Comune di Chieti, organizzato dal Censorino Teatino presso Elishar Bar nel Parco della Rimembranza del Centro Residenziale Levante che ha visto, tra l'altro, la premiazione della Prima Edizione del Premio Censorino Teatino.

Intervenuti lungo tutto l'arco della serata, dalle 18.00 alle 24.00, un centinaio di persone, presenti diverse attività commerciali solidali della "Spesa Sospesa" del Censorino Teatino (tra cui alcune provenienti da fuori città come l'Oleificio Gioioso di Filetto e il Pastificio Di Lullo Di Spoltore).

Il Sindaco Diego Ferrara e l'Assessore al Commercio Manuel Pantalone, intervenuti alla premiazione del Premio Censorino Teatino, si sono complimentati con Cristiano Vignali organizzatore dell'evento, una iniziativa ben riuscita che ha valorizzato un popoloso quartiere della città di circa 5 Mila abitanti, confezionato a spese degli organizzatori.

A fare gli onori di casa nel Parco della Rimembranza Ennio Giampaolo, Presidente dell' Unione Nazionale Mutilati per Servizio (UNMS) che ha anche premiato alcune attività solidali della Spesa Sospesa del Censorino Teatino. 

Intervenuti anche alcune importanti personalità del mondo della cultura teatina come il giornalista, poeta e storico locale Mario D'Alessandro e lo scultore Giuseppe Di Iorio che realizza opere in canna, premiato nel corso della serata con un riconoscimento per la sua attività artistica.

La serata si è sviluppata in tre fasi:

1) Nella prima fase c'è stata la presentazione del libro Chieti e l'Araba Fenice, scritto da Cristiano Vignali con la collaborazione di Luigi Buracchio e finanziato nel 2018 dalla nonna del Vignali, Leonarda, recentemente scomparsa.
 
2) Nella seconda fase c'è stata la premiazione alla."carriera" di quattro personalità della Teatinità, ossia il Primo Maestro di Sci di Chieti Eugenio Di Francesco, il pugile, allenatore e istruttore di pugilato Davide Di Meo, l'amministratore emerito del Comune di Chieti e presidente dell'Associazione per la tutela dei cittadini più fragili "Diritti in Movimento" Manlio Madrigale e, infine Lorenzo La Penna, famoso pasticcere della città, già consigliere comunale negli anni Novanta, per la sua attività civica (premio ritirato dal figlio Francesco La Penna). 
Inoltre, è stato dato un riconoscimento per l'aiuto per la Spesa Sospesa del Censorino Teatino a oltre 30 attività commerciali, all'imprenditore teatino Carlo Fedecostante di Abruzzo Consulting. Infine, un riconoscimento è andato anche a due artisti che hanno dato lustro alla città di Chieti con le loro opere come il maestro Giuseppe Di Iorio e il Maestro Mario Buongrazio (per l'elenco completo dei premiati, vedi sotto). 

3) La serata si è conclusa con un rinfresco  a cura dello staff di Elishar Bar e con un concerto di musica dal vivo e karaoke a cura dei musicisti Marco Vignali, Christian Caprarese e della vocalist Simona Mancini. 

Di seguito l'elenco dei Premiati della Prima Edizione del Premio Censorino Teatino 2021:

PREMI ALLA CARRIERA: Eugenio Di Francesco, Lorenzo La Penna
Manlio Madrigale, Davide Di Meo.

RICONOSCIMENTO SPECIALE "ARTE": 
Maestro Giuseppe DI Iorio (scultura) e Mastro Mario Buongrazio (pittura). 

RICONOSCIMENTO SUPPORTO ATTIVITÀ CENSORINO TEATINO: Carlo Fedecostante

RICONOSCIMENTO "SOLIDARIETÀ" 
PER SPESA SOSPESA: 

Associazione Insieme per Chieti, 
Macelleria Dartagnan, Colledara (Te), Agriturismo La Ruelle Atessa (Ch), Pastificio Di Lullo di Spoltore (Pe), Margherita Pantalone ortofrutta a Pescara, Azienda Antonio Di Girolamo di Vallemare (Pe); oltre ovviamente le attività teatine: Beccheria Di Nisio, Conad City, Conad Margherita, Conad Marrucina, Panificio La Civitella, Il Panettiere di Santa Maria, Salumeria Sa di Buono, Ortofrutta Alessandro La Valle, Pasticceria Sigismondo, Gran Caffè Vittoria, Panetteria Pasticceria D'Onofrio, Pasticceria D'Arcangelo, Macelleria Andreina, Macelleria Carni Scelte di Mario Colalongo, Macelleria Grazia Genobile, La Sosta del Gusto, Pizzeria La Rossa San Giustino, Pizzeria Freekete, Pizzeria Al Solito Posto, Pastilandia, Maxi Casa Centauro e Parafarmacia Centauro, Gli Amici della Frutta, Todis Via Masci, Tabaccheria Non Solo Fumo di Alessandro Pardi, Azienda Agricola Elisa Schiazza, Alimentare Fabrizio Mammarella Porta Pescara, Fedel Farma, Torre Blaga.

RICONOSCIMENTO "SOLIDARIETÀ", ATTIVITÀ "CARBURANTE SOLIDALE": Distributore Q8 Via Masci e Distributore Retitalia Via Colle dell'Ara.





Nella foto le quattro personalità della Teatinità premiate alla Carriera col Premio Censorino Teatino 2021: da sinistra verso destra, dall'alto verso il basso, Davide Di Meo, Manlio Madrigale, Lorenzo La Penna (ha ritirato il figlio Francesco La Penna) ed Eugenio Di Francesco. 



martedì 20 luglio 2021

Venerdi 23 luglio il Censorino Teatino premia i negozi solidali, tre cittadini per l'impegno civico e sociale e presenta "Chieti e l'Araba Fenice"

 Venerdi 23 luglio il Censorino Teatino premia i negozi solidali, tre cittadini per l'impegno civico e sociale, e presenta "Chieti e l'Araba Fenice"


Il 23 luglio 2021 si svolgerà una manifestazione sociale e culturale organizzata da Cristiano Vignali col Censorino Teatino e inserita nel cartellone degli eventi estivi della Città di Chieti.

"Censorino Teatino al Servizio del Cittadino": è  il motto del gruppo civico fondato da Cristiano Vignali e inspirato a Marco Porcino Catone il Censore che svolge dal 2013 a Chieti attività sociali, culturali e, più in generale, rappresenta un megafono per le esigenze e le richieste di auto dei cittadini bisognosi.

Dopo un inverno più che mai attivo, con la utile iniziativa solidale della Spesa Sospesa, il Censorino Teatino ha deciso di dare il suo contributo anche al cartellone di eventi estivi del Comune, con un evento che ha proprio la Spesa Sospesa come filo conduttore.

L'iniziativa, a cui è invitata tutta la cittadinanza, si terrà venerdì 23 luglio, presso il Centro Levante, uno dei quartieri più popolosi della città e più precisamente presso Elishar Bar nel Parco delle Rimembranze.

I cittadini che lo vorranno potranno prendere parte ad un pomeriggio prima è una sera poi all'insegna della cultura, della musica e della convivialità.

“È un evento culturale ma anche sociale e ludico - ha spiegato Cristiano Vignali - lo abbiamo ideato per valorizzare non solo l’estate teatina, ma anche il quartiere Levante".

L’evento inizierà intorno alle ore 18.00, con la presentazione del libro Chieti e l’araba fenice, scritto proprio da Cristiano Vignali, con la collaborazione di Luigi Buracchio, e dedicato alla nonna Leonarda scomparsa a gennaio 2021 a causa del Covid-19.

“Il volume parla della storia di Chieti e in particolare della resilienza della identità cittadina teatina fra la tarda antichità e il primo Medioevo” ha detto Cristiano Vignali.

“Le mie ricerche mi hanno dato modo di mettere in risalto le grandi similitudini tra quell’epoca è quella che stiamo vivendo, un periodo di transizione e cambiamento” ha spiegato l'autore.

Successivamente, l'evento intorno alle 19.00 assumerà connotazioni più sociali con la premiazione delle attività che hanno preso parte alla Spesa Sospesa del Censorino Teatino, delle associazioni che hanno collaborato e delle aziende alimentari che hanno fatto donazioni per la raccolta solidale, provenienti anche da altre città abruzzesi, grazie all'ausilio di Abruzzo Tourism.

 “Sono stati fondamentali, senza di loro non ce l'avremmo fatta - ha ricordato Cristiano Vignali - e ci tenevamo a ringraziarli pubblicamente per l’aiuto concreto dato alle famiglie più bisognose”.

Verrà dato un riconoscimento alla carriera anche a tre Teatini per il loro impegno sociale e civico e più precisamente al maestro di sci di Passolanciano e militante civico Eugenio Di Francesco, al militante civico ed ex Consigliere Comunale Lorenzo La Penna, titolare di una nota pasticceria nel rione Santa Maria, il Maestro di Pugilato Davide Di Meo e, infine a Manlio Madrigale,  amministratore emerito della città, referente di Chieti per l'Associazione "Diritti in Movimento" che si occupa della tutela delle persone più fragili.  Ha confermato la sua presenza anche il Sindaco di Chieti, Diego Ferrara.

La Spesa Sospesa è nata a ridosso del lockdown di marzo 2020 proprio per supportare in maniera concreta le famiglie che hanno vissuto gravi ristrettezze economiche. 

Infine, la serata si concluderà con un momento conviviale allietato da buona musica. Sono, infatti, previsti un rinfresco, a cura dello staff di Elishar Bar e offerto dal Censorino Teatino, nonché un’esibizione musicale.

Lo spettacolo è a cura del Maestro della Banda di Chieti Marco Vignali, che si esibirà in trio insieme a Cristian Caprarese e alla vocalist Simona Mancini che su richiesta dei presenti potrà fare anche il karaoke.

Per l’occasione, il Maestro Marco Vignali annuncerà anche la canzone di prossima pubblicazione, con testo di Cristiano Vignali, dedicata a Chieti: il brano si intitolerà Teate Regia Metropolis.


Un evento rivolto a tutta la cittadinanza, dunque, con un occhio di riguardo agli abitanti del quartiere Levante.


Per info.: 3888931953 (anche whatsapp e telegram)